Posts Tagged ‘#ebook’

L’importanza della copertina

La copertina deve essere bella.
La copertina ci chiama dagli scaffali delle librerie, e da quelli degli ebook store.
La copertina rappresenta il nostro primo contatto con il testo, fa essa stessa parte del testo.

Una copertina ben fatta deve essere esteticamente piacevole ed efficace, deve essere in grado di rispondere al suo ruolo di soglia, ovvero il punto di ingresso ai contenuti.

Questo vale anche per i libri digitali, anche gli ebook hanno bisogno di chiamare i lettori, di dire loro: eccomi, sono quello che stai cercando!
Qualche settimana fa, in redazione, ci siamo fermati a riflettere su una copertina in particolare, questa qui.

La prima copertina, design e progetto grafico di Davide Fiori

La prima copertina, design e progetto grafico di Davide Fiori

È la copertina di un saggio di sociologia sulle donne che lavorano nel settore delle Information Technologies: Maschiacci la costruzione del genere nel settore informatico e fa parte della collana #wannabepop che ha come obiettivo quello di affrontare argomenti specialistici in modo semplice, ma non semplicistico! Raccoglie quindi ebook che affrontano argomenti seri, ma con un linguaggio semplice e chiaro.

La copertina precedente rappresentava una metafora: un cavallo di troia dal quale un esercito di donne andava a “invadere” gli uffici del settore informatico… voleva essere ovviamente una provocazione legata al fatto che tra le 14 ragazze intervistate dall’autrice durante la ricerca, molte avevano espresso questa sensazione di disagio, si sentivano delle intruse nonostante oggi siano sempre di più le donne impiegate nel settore delle IT. In generale la presenza sempre più massiccia delle donne in settori lavorativi da sempre percepiti come maschili è visto come un’invasione di campo, una minaccia.

Non pensiamo fosse una cattiva idea, non l’abbiamo sostituita per quello, solo che era una metafora in più oltre quella del titolo nel quale assieme all’autrice abbiamo deciso di scherzare sull’abitudine di chiamare le ragazze che hanno comportamenti o interessi considerati prerogativa dell’altro sesso, “maschiacco”, considerandolo un vezzeggiativo, un complimento quasi. Ma quella che sembra un’abitudine neutra in realtà rappresenta il prodotto di un’abitudine culturale legata a un discorso politico soggiacente, ed è di questo che parla il saggio.

Abbiamo optato allora per un’immagine di più facile lettura: una ragazza che lavora al pc indossando baffoni finti. In questo modo il collegamento con il titolo Maschiacci appare lampante. La giovane informatica lavora camuffata ironicamente da uomo, perché per l’immaginario collettivo il lavoro che fa è un lavoro da uomo. Perché per essere accettata deve mettere in moto dei meccanismi di assimilazione alla cultura maschile dominante, tutti gli altri perché di questi baffoni, li trovate all’interno del saggio.

Un’altra cosa che abbiamo modificato è stato il sottotitolo, in copertina lo abbiamo omesso, riapparirà nel frontespizio, questo è stata una manovra pratica, legata al fatto che negli ebook store le copertine si vedono piccolissime, e appaiono sempre accanto alle informazioni, quindi abbiamo preferito inserire nell’immagine della copertina solo il titolo principale, in modo che il risultato fosse un’immagine pulita. Questo è il risultato. Voi cosa ne pensate, quale preferite tra le due?

La nuova copertina: fotografia, design e progetto grafico di Maurizio Olla

La nuova copertina: fotografia, design e progetto grafico di Maurizio Olla

Summer ebook sales 2015 |tanti titoli in sconto

Summer ebook sales 2015

Summer ebook sales 2015

A partire dal 10 agosto, parteciperemo all’iniziativa promossa dai nostri “colleghi” di Nativi digitali edizioni in collaborazione con Wizards & Blackholes:

Summer sales 2015: fino alla fine del mese Cuore di Carciofo, L’odore dello scirocco, Costellazione di sventure e Maschiacci saranno scontati del 50%.

La promozione comprende in totale 23 ebook, un’ottima occasione per fare scorta di letture e conoscere nuovi autori!

Questa la lista di ebook in offerta, in rigoroso ordine alfabetico.

Titolo Autore Genere Prezzo originale Prezzo in offerta Editore
30annozero Marianna Sansone e Antonio Benforte Viaggi 2.99€ 1.49€ Nativi Digitali
Acqua Naiede Andrea Schiavone Fantasy 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
Aeroporti Elena Chiara Mitrani Young Adult 3.49€ 1.74€ Nativi Digitali
Centauromachia Michelangelo Rocchetti e Michele Pinto Fantasy 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
Costellazione di Sventure Davide Piccirillo Narrativa 4.99€ 2.49€ Regina Zabo
Cuore di Carciofo Andrea Meregalli Narrativa 3.49€ € 1,79 Regina Zabo
Dieci Estati Giulia Menegatti Rosa 0.99€ 0.49€ Nativi Digitali
Draconia Teresa Regna Fantasy 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
Gli Zingari dello Studio Enzo Lauretta Viaggi, Young Adult 2.99€ 1.49€ Nativi Digitali
Hitler, Socrate, Amore e Gelato Kim Chiari Surreale, umoristico 2.99€ 1.49€ Nativi Digitali
Il Curandero Spartaco Mencaroni Fantascienza 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
L’odore dello scirocco Gianluca Massa Narrativa 4.99€ 2.49€ Regina Zabo
L’Orologio della Verità Chiara Zanini Fantasy 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
L’Ultimo Lavoratore Luca Salmaso Fantascienza 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
La Caccia Salvatore Di Sante Fantascienza 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
La Vita Continua Matteo Fraccaro Fantascienza 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
Magellan Route Andrea Mori Checcucci Noir 3.49€ 1.74€ Nativi Digitali
Maschiacci Marta Mulas Saggio € 6,50 € 3,25 Regina Zabo
Padri e Figli Luca Mencarelli Fantascienza 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
Storia di uno Scorpione Luca Pappalardo Fantasy 1.99€ 0.99€ Wizard & Blackholes
Storia di Uomini Invisibili Giacomo Festi Fantastico 2.99€ 1.49€€ Nativi Digitali
Storie d’amore e di morte Matilde Narrativa € 1,00 € 0,50 Regina Zabo
Storie di un Viaggiatore Immortale Andrea Casalboni Fantasy, Storico 2.99€ 1.49€ Nativi Digitali

 

Gli sconti saranno attivi su tutti gli store di ebook dal 10 al 31 agosto 2015.

I migliori eReader

Capic_seapita spesso che ci chiediate un consiglio su quale device acquistare, in redazione, la maggior parte di noi possiede un Kobo glo, e ci riteniamo abbastanza soddisfatti ma il tempo passa, e l’offerta di eReader cresce e starci dietro non è facile. Ci siamo rivolti quindi alla nostra esperta. Sara d’Agostino caporedattrice della sezione e-news di Finzioni. Le abbiamo chiesto quali sono i device migliori in circolazione.

 

Quando si parla di leggere, scegliere l’eReader giusto è la prima cosa da fare. Ma non molti di noi hanno gli strumenti per capire quale sia un buon device, che valga davvero la pena comprare, e quale invece sia nulla di più che un giocattolino destinato a sfasciarsi dopo appena un anno di vita. Ecco quindi un piccolo prontuario di quelli che – almeno per quest’anno – sono i migliori eReader in circolazione.

Tolino Vision 2

Il Tolino Vision 2 è senz’altro il più economico. Dotato di un classico schermo sovrilluminato E Ink®Carta da 6″ anti-ghosting, pesa 178g per 163 x 114 x 8,1mm. La memoria interna di 2,1Gb può contenere oltre 2000 eBook, con possibilità di archiviare fino a ulteriori 5Gb sulla piattaforma Cloud IBS.

Ha un processore da 1,5GHz e una RAM da 512Mb, con connettività WiFi.

Il tutto, integrato con il Dizionario Zingarelli della Lingua Italiana e su un display HD da 1024 x 758pixel.

Supporta i formati PDF ed ePub e, grazie alla tecnologia HzO Waterblock®, resiste a schizzi d’acqua e polveri. Costa € 129,00.

Tolino-Vision-2

Tolino Vision 2

Kindle Paperwhite

Kindle è senz’ombra di dubbio il più popolare tra gli eReader. Misura 169 x 117 x 9,1mm e pesa 215g, è dotato di connettività wireless e, in base alla regolazione di quest’ultima e della luce integrata, la batteria può durare da 8 a 10 settimane. Il display touch è un classico 6″ EInk Carta in 16 toni di grigio da 221ppi, con sovrailliuminazione integrata e tecnologia dei caratteri ottimizzata.

Grossa pecca del device è che per i Kindle Paperwhite acquistati in Italia non è possibile eliminare i messaggi pubblicitari. Altra cosa a cui fare attenzione è il formato proprietario che il device supporta: gli eBook Kindle sono pacchetti .AZW3, e non sono confermati i rumors secondo cui sia possibile visualizzare un ePub.

Kobo Aura H2O

Kobo è il secondo favorito, diciamo il competitor diretto di Kindle. Kobo Aura H20, tra l’altro, è stato il primo eReader a introdurre l’impermeabilità rispetto ad acqua ed agenti corrosivi: la certificazione IP67 infatti garantisce una resistenza fino a 30 minuti ad immersioni sino a un metro di profondità, e la scocca garantisce l’impenetrabilità anche da parte di polveri e sabbia.

Lo schermo è un 6,8″ EInk Carta, con una risoluzione di 1430 x 1080. Pesa 233g per 179 x 129 x 9.7mm di dimensione.

Il display è dotato di sovrailluminazione con rivestimento micro-sottile, la memoria del device è di 4Gb (oltre 4000 eBook) espandibile con MicroSD fino ad ulteriori 32Gb, ed è dotato di connettività WiFi.

L’eReader supporta tutti i formati di testo e di immagini. Pare persino che sia possibile leggere anche il formati .MOBI e AZW, ma non abbiam ancora avuto modo di sperimentare.

Cybook Ocean

Cybook Ocean di Bookeen è riuscito nel tempo a diversificarsi dagli altri per design: si tratta, infatti, dell’eReader più sottile al mondo, e con il suo Flatview Design misura 196 x 150 x 7mm, con 300g di peso e uno schermo più largo del solito, da 8″.

Il display capacitivo multi-touch è un E-Paper in 16 toni di grigio con una risoluzione di 1024 x 768px e 169dpi, ed è dotato di anti-glare e una lamina di distribuzione della sovrailluminazione.

Cybook Ocean

Cybook Ocean

Onyx BOOX M96 Universe

Si tratta del più costoso eReader della nostra lista, ma Onyx BOOX M96 Universe è forse il migliore in fatto di qualità. In realtà, questo device è praticamente un tablet in 16 toni di grigio. Pesa 509g per 242.9 × 178.4 × 12.3mm di dimensione.

Ha infatti un display di grandissime dimensioni, 9,7″ con una risoluzione di 1200×825 per 150 ppi, il che sopperisce al fatto che la tecnologia usata non sia la più recente: il display touch capacitivo, infatti, è un E Ink Pearl e non un Carta, tecnologia quest’ultima più recente e di migliore effetto per la vista. Sempre ottimo, dunque, ma non il migliore in circolazione: questa scelta è probabilmente dovuta al fatto che il dispositivo non è destinato al solo uso come eReader, e una diversa tecnologia E Ink si adatta maggiormente alla visualizzazione di immagini più dinamiche.

OnyxBOOX

OnyxBOOX

Altra particolarità di questo eReader è il sistema operativo: si tratta di una versione ad hoc di Android 4.0.4, che supporta le relative app e consente quindi al dispositivo di avere accesso non solo a un bacino di eBook potenzialmente infinito, ma anche di utilizzare diverse applicazioni per la lettura (e non solo), come ComiXology per i fumetti, Feedly, Issuu, ma anche Google Calendar e simili.

La rarità di Onyx BOOX M96 Universe è la funzionalità Text-To-Speech, utilissima per chi ha disabilità nella lettura o persino nella vista. In genere, questa funzionalità è preclusa agli eReader, per una questione di mercato.

L’eReader è in grado di leggere tutti i formati di eBook e documenti, dal .Txt al .MOBi all’ePub, senza distinzione. La batteria è ottima, una 1600mAh Li-ION Polymer, il processore è un Freescale i.MX 6 Cortex A9 1.0GHz — ciò che ci si aspetta da un tablet — e una memoria interna di 4Gb (circa 4000 eBook), espandibile fino a 32Gb con SD.

È inoltre dotato di WiFi (ovviamente), porta miniUSB 2.0, e bluetooth.

Ultimo, ma non ultimo, il device è dotato anch’esso di sovrailluminazione integrata e distribuita, per una lettura ed un uso in qualsiasi condizione di luminosità.

Come avete visto esiste davvero un mondo oltre il Kindle, e grazie a Sara ora avete gli elementi per poter fare la vostra scelta. Qual è l’eReader che fa per voi?

Copertine d’autore | JAB per “Il Conte Ugolino” di Cristiano Niedojadko

Disponibile a breve per i vostri aggeggi elettronici Il Conte Ugolino di Cristiano Niedojadko.

Il Conte Ugolino

Il Conte Ugolino, di Cristiano Niedojadko, copertina di Paride Bertolin – JAB –

Per la seconda volta vi proponiamo una copertina d’autore, dopo Piercarlo Carella che ha disegnato per noi la copertina di Costellazione di Sventure
siamo lieti di presentarvi Paride Bertolin.

Paride, in arte Jab, nasce a Busto Arsizio nel 1985. Si è laureato all’Accademia di Belle Arti di Milano. Lavora come illustratore e character designer per Ovosonico.

Il disegno è tra le sue forme di comunicazione predilette fin da quando era bambino. Il suo stile personale emerge da due principali influenze provenienti dal cartoon e dai grafitti. Ama sperimentare nuove tecniche ad esempio attraverso il 3D, ma è molto affezionato anche a un altro strumento, più tradizionale, la penna a sfera.

Se siete curiosi di vedere i suoi lavori vi invitiamo a fare un giro sul suo sito: paridebertolin.com

La copertina rappresenta la Coccatrice, animale mitologico qui rappresentato come un gallo di fuoco, che tiene fra le zampe lo stemma della famiglia Della Gherardesca. Presto potrete scoprirne il significato.

L’ebook di Crisitano Niedojadko sarà in vendita sul nostro sito e su tutti gli ebookstore a partire dal 3 giugno.

I nostri ebook per il #BooksGivingDay

BooksGivingDay è un’iniziativa promossa da Libreriamo, la piazza digitale dedicata ai libri e alla cultura, le parole del fondatore Saro Trovato sono molto chiare, egli afferma che:

«in uno stato dove si legge poco ci sia poco senso civico, rispetto del prossimo e del pubblico in generale. Si comprende facilmente che una popolazione che legge poco e che è stata troppo “vittima” della televisione rappresenta un’emergenza sociale al pari di tante altre».

Inutile dire che ci troviamo d’accordo con questa affermazione, Regina Zabo fin dalla sua nascita è stata strutturata mettendo al centro del progetto editoriale la funzione della lettura, abbiamo infatti strutturato il catalogo in base a tre funzioni che riteniamo fondamentali: lo stimolo alla riflessione mostrando punti di vista diversi sul mondo attraverso il racconto, sollevare il livello medio della cultura rendendo accessibili argomenti specialistici attraverso l’uso di un linguaggio semplice e spingere le persone a un rapporto più stretto con il “mondo dell’essere”. È per questo che abbiamo deciso di partecipare a modo nostro a questa iniziativa.

Mettiamo in palio fino a 10 ebook a scelta del nostro ancora piccolo Catalogo Liquido.

Regolamento:

Per partecipare dovete andare sul sito reginazabo.comscegliere dal Catalogo Liquido l’ebook che vorreste leggere e condividerne la scheda su fb o twitter attraverso i bottoni di sharing, ricordandovi di menzionarci (@Zabo_edz su twitter, @Reginazabo su fb) e di menzionare un amico.

Avete tempo fino alle ore 15.00 del 12 aprile, dopodiché attraverso Random.org estrarremo 10 vincitori ai quali invieremo due codici per scaricare l’ebook che scelto. Uno per sé e uno per l’amico menzionato.

Speriamo che parteciperete in tanti…

Buona lettura e buon #BooksGivingDay!!!

post9

#unlibroèunlibro, una battaglia che verrà ricordata

Il mondo si scuote solo quando dati inconfutabili, ci spingono ad affrontare la dura realtà.

Alla Fiera del libro di Francoforte l’AIE, associazione italiana editori, ha espresso la sua preoccupazione per l’editoria italiana: si legge sempre meno, quasi non si legge affatto. Marco Polillo, presidente dell’associazione, ha fornito qualche numero. Nel 2013 il 57% degli italiani non ha letto nemmeno un libro, nonostante il prezzo di copertina sia diminuito del 5,1% e dei 4534 editori attivi in italia, solo dieci hanno pubblicato più di un libro.

Eppure la soluzione a tutti questi problemi è sotto gli occhi di tutti. Il mercato del libro elettronico non è così negativo come quello cartaceo. I titoli pubblicati in digitale aumentano così come anche i canali online per la vendita dei libri. Analizzando meglio questi dati si scopre che i lettori, in Italia, ci sono. Nel 2012 il 3% della popolazione con più di 14 anni ha scelto l’ebook: stiamo parlando di 1,6 milioni di italiani. Rispetto all’anno precedente i lettori digitali sono cresciuti del 45%.

L’editoria digitale nel nostro paese è sempre stata sottovalutata. Spesso si associa l’ebook a un prodotto scadente, che richiede poco lavoro e meno impegno. Niente è mai stato più lontano dalla verità. Una casa editrice, per attirare lettori, deve poggiare su un forte progetto culturale a prescindere dal tipo di testo che pubblica. Oltre al normale lavoro che si svolge in una qualunque redazione, una casa editrice digitale deve lottare per affermare la propria identità, per far conoscere il proprio marchio e il proprio progetto. Non ci sono vetrine per i libri digitali, raramente su quotidiani o riviste si leggono recensioni di libri che non abbiano anche un corrispondente in cartaceo. Insomma, le case editrici digitali sono un po’ la Cenerentola dell’editoria.

Questi e molti altri sono i motivi per cui è nata la campagna Un libro è un libro, iniziativa lanciata dall’AIE, con lo di sensibilizzare il nostro governo, e non solo, a parificare l’iva del 22% degli ebook a quella dei libri cartacei del 4%.

image

La campagna è stata ben accolta e promossa dal Ministro della Cultura, Dario Franceschini, infatti 19 Novembre ha presentato un emendamento all’articolo 17 per abbassare l’Iva degli ebook al 4%.

 

La proposta avanzata durante  la riunione del Coreper, il Comitato dei Rappresentanti Permanenti dei Governi degli Stati membri dell’Unione Europea, è stata bocciata, tuttavia Franceschini non si è arreso. Il 25 Novembre ripresenterà il suo emendamento al Consiglio della Cultura, durante il quale si riuniranno i Ministri della Cultura europei.


Noi attenderemo fiduciosi le prossime notizie e continueremo a investire sulla cultura tutta, indipendentemente dal mezzo che la veicola. Continueremo a credere in #unlibroèunlibro.

image

Beatrice Lopez

Una foto per dire no alla differenza di IVA tra ebook e libri, i libri sono fatti di idee innanzitutto!

http://unlibroeunlibro.org/