I migliori eReader

  • SumoMe

Capic_seapita spesso che ci chiediate un consiglio su quale device acquistare, in redazione, la maggior parte di noi possiede un Kobo glo, e ci riteniamo abbastanza soddisfatti ma il tempo passa, e l’offerta di eReader cresce e starci dietro non è facile. Ci siamo rivolti quindi alla nostra esperta. Sara d’Agostino caporedattrice della sezione e-news di Finzioni. Le abbiamo chiesto quali sono i device migliori in circolazione.

 

Quando si parla di leggere, scegliere l’eReader giusto è la prima cosa da fare. Ma non molti di noi hanno gli strumenti per capire quale sia un buon device, che valga davvero la pena comprare, e quale invece sia nulla di più che un giocattolino destinato a sfasciarsi dopo appena un anno di vita. Ecco quindi un piccolo prontuario di quelli che – almeno per quest’anno – sono i migliori eReader in circolazione.

Tolino Vision 2

Il Tolino Vision 2 è senz’altro il più economico. Dotato di un classico schermo sovrilluminato E Ink®Carta da 6″ anti-ghosting, pesa 178g per 163 x 114 x 8,1mm. La memoria interna di 2,1Gb può contenere oltre 2000 eBook, con possibilità di archiviare fino a ulteriori 5Gb sulla piattaforma Cloud IBS.

Ha un processore da 1,5GHz e una RAM da 512Mb, con connettività WiFi.

Il tutto, integrato con il Dizionario Zingarelli della Lingua Italiana e su un display HD da 1024 x 758pixel.

Supporta i formati PDF ed ePub e, grazie alla tecnologia HzO Waterblock®, resiste a schizzi d’acqua e polveri. Costa € 129,00.

Tolino-Vision-2

Tolino Vision 2

Kindle Paperwhite

Kindle è senz’ombra di dubbio il più popolare tra gli eReader. Misura 169 x 117 x 9,1mm e pesa 215g, è dotato di connettività wireless e, in base alla regolazione di quest’ultima e della luce integrata, la batteria può durare da 8 a 10 settimane. Il display touch è un classico 6″ EInk Carta in 16 toni di grigio da 221ppi, con sovrailliuminazione integrata e tecnologia dei caratteri ottimizzata.

Grossa pecca del device è che per i Kindle Paperwhite acquistati in Italia non è possibile eliminare i messaggi pubblicitari. Altra cosa a cui fare attenzione è il formato proprietario che il device supporta: gli eBook Kindle sono pacchetti .AZW3, e non sono confermati i rumors secondo cui sia possibile visualizzare un ePub.

Kobo Aura H2O

Kobo è il secondo favorito, diciamo il competitor diretto di Kindle. Kobo Aura H20, tra l’altro, è stato il primo eReader a introdurre l’impermeabilità rispetto ad acqua ed agenti corrosivi: la certificazione IP67 infatti garantisce una resistenza fino a 30 minuti ad immersioni sino a un metro di profondità, e la scocca garantisce l’impenetrabilità anche da parte di polveri e sabbia.

Lo schermo è un 6,8″ EInk Carta, con una risoluzione di 1430 x 1080. Pesa 233g per 179 x 129 x 9.7mm di dimensione.

Il display è dotato di sovrailluminazione con rivestimento micro-sottile, la memoria del device è di 4Gb (oltre 4000 eBook) espandibile con MicroSD fino ad ulteriori 32Gb, ed è dotato di connettività WiFi.

L’eReader supporta tutti i formati di testo e di immagini. Pare persino che sia possibile leggere anche il formati .MOBI e AZW, ma non abbiam ancora avuto modo di sperimentare.

Cybook Ocean

Cybook Ocean di Bookeen è riuscito nel tempo a diversificarsi dagli altri per design: si tratta, infatti, dell’eReader più sottile al mondo, e con il suo Flatview Design misura 196 x 150 x 7mm, con 300g di peso e uno schermo più largo del solito, da 8″.

Il display capacitivo multi-touch è un E-Paper in 16 toni di grigio con una risoluzione di 1024 x 768px e 169dpi, ed è dotato di anti-glare e una lamina di distribuzione della sovrailluminazione.

Cybook Ocean

Cybook Ocean

Onyx BOOX M96 Universe

Si tratta del più costoso eReader della nostra lista, ma Onyx BOOX M96 Universe è forse il migliore in fatto di qualità. In realtà, questo device è praticamente un tablet in 16 toni di grigio. Pesa 509g per 242.9 × 178.4 × 12.3mm di dimensione.

Ha infatti un display di grandissime dimensioni, 9,7″ con una risoluzione di 1200×825 per 150 ppi, il che sopperisce al fatto che la tecnologia usata non sia la più recente: il display touch capacitivo, infatti, è un E Ink Pearl e non un Carta, tecnologia quest’ultima più recente e di migliore effetto per la vista. Sempre ottimo, dunque, ma non il migliore in circolazione: questa scelta è probabilmente dovuta al fatto che il dispositivo non è destinato al solo uso come eReader, e una diversa tecnologia E Ink si adatta maggiormente alla visualizzazione di immagini più dinamiche.

OnyxBOOX

OnyxBOOX

Altra particolarità di questo eReader è il sistema operativo: si tratta di una versione ad hoc di Android 4.0.4, che supporta le relative app e consente quindi al dispositivo di avere accesso non solo a un bacino di eBook potenzialmente infinito, ma anche di utilizzare diverse applicazioni per la lettura (e non solo), come ComiXology per i fumetti, Feedly, Issuu, ma anche Google Calendar e simili.

La rarità di Onyx BOOX M96 Universe è la funzionalità Text-To-Speech, utilissima per chi ha disabilità nella lettura o persino nella vista. In genere, questa funzionalità è preclusa agli eReader, per una questione di mercato.

L’eReader è in grado di leggere tutti i formati di eBook e documenti, dal .Txt al .MOBi all’ePub, senza distinzione. La batteria è ottima, una 1600mAh Li-ION Polymer, il processore è un Freescale i.MX 6 Cortex A9 1.0GHz — ciò che ci si aspetta da un tablet — e una memoria interna di 4Gb (circa 4000 eBook), espandibile fino a 32Gb con SD.

È inoltre dotato di WiFi (ovviamente), porta miniUSB 2.0, e bluetooth.

Ultimo, ma non ultimo, il device è dotato anch’esso di sovrailluminazione integrata e distribuita, per una lettura ed un uso in qualsiasi condizione di luminosità.

Come avete visto esiste davvero un mondo oltre il Kindle, e grazie a Sara ora avete gli elementi per poter fare la vostra scelta. Qual è l’eReader che fa per voi?

Comments are closed.